Arrow Downward Arrow Downward Close Close Done Done
iGENEA
Consulenza personale

Italia:02 9475 19 86
Svizzera:043 817 13 90
International:0041 43 817 13 90

info@igenea.com WhatsApp

Popolo d'origine Persiani - Ancestry e origine

Qual è la storia dei persiani?

I primi a parlare dei persiani furono gli assiri nelle loro iscrizioni risalenti all'anno 843 a.C., anno in cui penetrarono in parte dell'Assiria. I persiani, che usavano chiamarsi aratti, erano i discendenti diretti di Aratti, un popolo ario dell'Est dell'antico Iran (in tutta probabilità la regione del Sistan, al confine con gli attuali stati dell'Afghanistan e dell'Iran). Circa nel 1000 a. C. gli Aratti si spostarono in Persia (da cui il nome moderno "persiani"). Dopo esser diventati sedentari, conquistarono il regno di Elam e lo sostituirono al regno medo intorno al 550 a.C. Il regno persiano si sviluppo fino a divenire una delle civiltà più imponenti dell'Asia anteriore ed influenzò la storia dell'umanità. Dopo la sua disfatta contro i Macedoni, sotto Alessandro Magno, furono ellenizzati, anche se riuscirono a mantenere la loro grande influenza culturale per secoli.
I persiani parlano una lingua indoeurpoea e provengono dagli allevatori di bestiame nomadi, che si spostarono, in molteplici movimenti migratori verso l'Eurasia ed il Sud-Ovest asiatico, tra il 2000 ed il 1000 a.C. L'antico persiano includeva diversi gruppi, ma già nel VI secolo a.C. questi gruppi si unirono sotto il regno persiano e sotto lo zoroastrismo. Solo nel VII secolo d.C. gli arabi diffusero l'Islamismo nella regione, il quale sostituì la vecchia religione praticata.
Ordinate la mia analisi di origine
a partire da EUR 179

Qual è la cultura dei persiani?

Nonostate le molte invasioni straniere, che la terra visse, i persiani sono riusciti a conservare la loro cultura, lingua e la loro identità di gruppo. La loro particolarità è in parte rafforzata dalle loro credenze religiose: rappresentano il gruppo più grande a livello mondiale dei musulmani sciiti, al contrario dei musulmani sunniti, i quali dominano il resto del Medio Oriente. Una minoranza di persiani pratica ancora il parsismo portato da Zarathustra, ed esistono anche delle piccole comunità di persiani giudaici e cristiani, nonché bahaisti. I membri di tutte le linee di pensiero religiose festeggiano il nuovo anno persiano.

Oggi i persiani rappresentano la maggior parte della popolazione iraniana (51%), ma si trovano numerosi anche in Afghanistan (25–30 %), Tagikistan, negli Emirati Arabi e nel Bahrain. Dai tempi della rivoluzione iraniana del 1979, molti persiani sono emigrati verso l'Europa dell'Ovest e l'America del Nord. In tutto il mondo, il numero di persiani etnici (incluso nel Tagikistan) raggiunge gli oltre 60 milioni. Gli attuali persiani non sono però identici all'antico popolo dei persiani. Per questo la storia dei persiani non può essere minimizzata e ridotta alla storia di un unico popolo.

Al tempo dell'islamizzazione, un considerevole numero di persiani si spostò verso l'Asia centrale, la Cina e verso il Subcontinente indiano, dove ancora oggi vivono come gruppo etnico (i parsi) e dove hanno potuto meglio conservare la loro religione, usi e costumi e la loro lingua, rispetto al loro territorio che è stato quasi completamente islamizzato.

Popolazioni indigene genetiche di iGENEA

Ebrei Vichinghi Celti Germani Baschi tutti i popoli d‘origine

Ecco come funziona l'analisi dell'origine del DNA

E' sufficiente un campione di saliva per riuscire ad ottenere il vostro DNA. Il prelievo è semplice ed indolore e può essere effettuato a casa vostra. Ci invierete poi il campione utilizzando la busta contenuta nel kit di prelievo.

Ordinare il kit di prelievo:

per telefono, e-mail o sul sito web

Ottenere il kit di prelievo:

la consegna richiede alcuni giorni

Prelevare campioni:

a casa, semplice e indolore

Inviare i campioni:

con la busta allegata

Risultato:

scritto e online dopo circa 6 - 8 settimane

Ordinare un analisi delle origini con iGENEA

Ordinate la mia analisi di origine
a partire da EUR 179